Consigli di Viaggio Sicilia Orientale

La Sicilia è la più grande isola del Mediterraneo, con una superficie complessiva di circa 25.000 km2 e una popolazione di 5 milioni di abitanti. La sua storia è stata influenzata dai tanti dominatori che sono passati sul suo territorio. Grazie alla sua posizione geografica la Sicilia ha avuto un ruolo di grande importanza negli eventi storici che hanno avuto come protagonisti i popoli del Mediterraneo.

 

L'avvicendarsi di molteplici civiltà ha arricchito la Sicilia di insediamenti urbani, di monumenti e di vestigia del passato che fanno della regione uno dei luoghi privilegiati dove la storia può essere rivissuta attraverso le immagini dei segni che il tempo non ha scalfito e che ha tramandato sino ai nostri giorni. 

 

La storia della Sicilia include anche le vicende storiche delle isole minori Siciliane, soprattutto delle Eolie, delle Egadi, delle Pelagie, di Pantelleria e di Ustica. I modi usi e costumi nelle diverse parti dell’isola differiscono leggermente, ma queste piccole differenze nella lingua siciliana e nelle ricette culinarie apportano al grande mosaico culturale dell’isola un’ulteriore motivo per visitarla a fondo magari con più di un viaggio. La lingua ufficiale è l’italiano ma l’utilizzo della lingua sicula (riconosciuta dall’UNESCO come lingua madre) è largamente diffuso tra tutti gli strati della popolazione. Dal 17 marzo del 1861 la Sicilia fa parte della Repubblica Italiana e le sono stati accordati i privilegi di regione a statuto speciale.

 

La costa orientale

Grazie all’Etna, l’opportunità di sport fluviali che offre la valle dell’Alcantara, il patrimonio storico culturale di Taormina, il parco marino dell’Isola Bella e le spiagge di Giardini Naxos, la costa orientale più di tutte offre opportunità di viaggio lungo tutte e quattro le stagioni, ma per ognuna di queste ci vuole un abbigliamento adeguato e un itinerario ben pensato e programmato nei dettagli.

 

Clima

Vista la vastità del territorio, le diverse morfologie che caratterizzano le varie regioni dell’isola (montuose, collinari, vulcaniche, aride e costiere) e il clima che le contraddistingue, parlare in modo generico di temperature e precipitazioni medie risulta un po’ difficile ma la Sicilia, può essere definita una regione a clima temperato-umido. Qui parleremo più nel dettaglio della zona costiera orientale con temperature medie annue al disopra dei 20°, e precipitazione medie comprese tra i 500 e i 600 mm annui, le ore di sole sono le più elevate d’Italia con una media annua di 2667 ore di sole (7,6 ore al giorno). I mesi più freddi sono quelli di Gennaio e febbraio con temperature medie di 10-14° mentre Luglio e Agosto sono i mesi più caldi con una media di 26° e picchi nelle giornate più calde che raggiungono i 38°.

 

Trasporti

In Sicilia sarebbe preferibile disporre di un'automobile o di una motocicletta, viaggiare con i mezzi pubblici è complicato e richiede tempo, ma non è impossibile. I collegamenti tra le città principali e le località turistiche costiere sono buoni, ma se volete allontanarvi dai percorsi più battuti potreste incontrare qualche difficoltà. Generalmente gli autobus sono da preferire ai treni, di solito molto lenti. Tutta via, il treno è un'alternativa da prendere in considerazione quando si viaggia tra le città principali dell'isola, i servizi sono limitati e i treni regionali sono lenti, ma in compenso sono economici e generalmente affidabili. 

 

La rete ferroviaria è gestita da Trenitalia tranne per i treni che fanno servizio lungo il circuito dell'Etna, gestiti da una società privata la Ferrovia Circumetnea. Un sistema efficiente di traghetti e aliscafi garantisce i collegamenti con le isole al largo della costa. La frequenza dei servizi diminuisce in modo considerevole d'inverno, quando molte delle isole rimangono praticamente deserte.

0
0
0
s2sdefault

Ricevi le nostre migliori offerte 50% e consigli di viaggio

Ricevi le offerte riservate agli iscritti.